Attenzione, interesse e partecipazione possono essere le parole più adatte per riassumere il risultato dell'incontro che si è svolto a Roma a fine giugno tra  l' Unione Nazionale delle Associazioni che si occupano di Immigrazione ed Emigrazione  ed i rappresentanti della Camera ed il Senato , con particolare attenzione verso quelli eletti nelle Regioni e Province  dove  sono più operativamente presenti  le Associazioni che aderiscono all'UNAIE.

L'occasione è stata motivata dal recente rinnovo della presidenza e della direzione UNAIE che , consapevole della complessità dell'argomento e dell'urgenza di elaborare risposte da dare alle sempre più pressanti richieste che vengono da chi cerca altrove una diversa possibilità di vita, ha invitato senatori e deputati ad un incontro di reciproca conoscenza .  

Nel corso della riunione, la presidente dell'UNAIE Ilaria Del Bianco ha esposto i programmi e gli obiettivi che l'Unione intende perseguire nel prossimo futuro compiendo nello stesso tempo una approfondita disamina su quanto sta accadendo oggi nel mondo dell'emigrazione e dell'immigrazione . Ne è risultato un quadro estremamente difficile e variegato che – è stato sottolineato - ha l'assoluta necessità di trovare un punto di collaborazione efficace tra chi rappresenta le istituzioni a qualsiasi livello e chi opera più direttamente e fattivamente nelle singole realtà territoriali , come appunto le Associazioni di volontariato regionali e provinciali, che trovano nell'UNAIE un elemento di sintesi e di elaborazione unitaria.

Leggi tutto

TRENTO\ aise\ - “Le notizie che giungono dai nostri connazionali in Venezuela alle sedi delle associazioni provinciali e regionali aderenti all’UNAIE – in particolare a quelle del Nord Est (trevisani, bellunesi, vicentini, friulani, ecc.) – sono estremamente allarmanti e confermano le crescenti preoccupazioni per gli sviluppi della crisi in atto, che rischia di sfuggire di mano”. Così Ilaria del Bianco, Presidente dell’UNAIE (Unione nazionale associazioni immigrati ed emigrati), con circoli, famiglie e sodalizi in ogni parte del mondo in cui vivono comunità italiane emigrate, raccoglie gli appelli dei connazionali in Venezuela e li gira al Governo italiano e alla rete diplomatica invocando “massima allerta e capacità d’intervento”.

Leggi tutto

I presidenti Adriano Luci e Michele Bernardon promotori di iniziative comuni tra le associazioni che si relazionano con i corregionali allestero

 

L’Ente Friuli nel Mondo di Udine e l’Efasce (Ente Friulano Assistenza Sociale Culturale Emigranti) di Pordenone uniscono le forze per organizzare l’incontro annuale dei rispettivi associati che si terrà il 29-30 luglio prossimi a Valvasone Arzene e San Vito al Tagliamento.

Ente Friuli nel Mondo ed Efasce dunque sono già operativi nella collaborazione per l’incontro annuale coi propri soci e simpatizzanti. Intenti congiunti indirizzati e apprezzati soprattutto da chi vive fuori ma si sente friulano, corregionale e italiano allo stesso tempo. La sinergia è partita nel 2016 con iniziative comuni a Bruxelles, Charleroi e Londra, oltre che in Argentina e Uruguay nel marzo di quest’anno. La presenza di una pluralità di associazioni, se sapientemente gestita, è un valore aggiunto nell'offerta di rappresentanza e un servizio migliore a favore dei friulani che vivono all’estero.

Leggi tutto