(Trento – 3 ottobre 2016) – Giovedì prossimo 6 ottobre sarà presentato a Roma (Auditorium “V. Bachelet”, ore 10:00) la XI edizione del “Rapporto Italiani nel Mondo” pubblicato dalla Fondazione Migrantes. Come da tradizione consolidata alla presentazione interverranno numerosi relatori in rappresentanza delle Istituzioni, di Enti e organi di rappresentanza dell’emigrazione, mentre a moderare la presentazione sarà un nome prestigioso del giornalismo italiano, Roberto Napoletano, Direttore de Il Sole 24 Ore. In questi ultimi anni l’interesse per il Rapporto Italiani nel Mondo è aumentato proporzionalmente alla ripresa dell’emigrazione italiana, ma anche al rigore dell’analisi socio-scientifica e alla varietà di argomenti affrontati che hanno sempre caratterizzato il Rapporto stesso, grazie all’impegno instancabile della curatrice, Dottoressa Delfina Licata. Le conclusioni della presentazione sono affidate al Mons. Gian Carlo Perego, Direttore Generale della Fondazione Migrantes. L’UNAIE fa parte da anni del Comitato Promotore del Rapporto e l’attuale presidente Franco Narducci ha contribuito più volte a rappresentare nel Rapporto situazioni e fenomeni strettamente collegati alla vita delle nostre comunità all’estero. (UNAIE)

In molte nazioni del mondo le associazioni del Triveneto stanno raccogliendo le firme a sostegno della petizione online lanciata per sostenere la richiesta di ospitare in Veneto un settore del Museo Nazionale dell’Emigrazione Italiana, quello riguardante il Distretto del Triveneto stesso. Come si può intuire, le adesioni alla petizione non provengono soltanto dai cittadini emigrati veneti o di discendenza veneta, molti infatti sono semplicemente italiani emigrati che nutrono un affetto profondo per l’Italia.

Leggi tutto

Si svolgerà a Stoccarda il pomeriggio del 7 ottobre, con la collaborazione del Consolato Generale d’Italia, un convegno per commentare i nuovi dati sull’emigrazione italiana (in particolare su quella diretta in Germania) e sulla sua componente qualificata. L’iniziativa ha trovato spunto nell’Istituto di Studi Politici S. Pio V, che di recente ha curato il volume Le migrazioni qualificate in Italia: ricerche, statistiche e prospettive con il supporto del Centro studi e ricerche Idos. In tale occasione, la pubblicazione verrà messa a disposizione dei partecipanti, insieme al capitolo sull’emigrazione italiana che apparirà nella prossima edizione del Dossier Statistico Immigrazione

Al 1° gennaio 2016 i connazionali all’estero, iscritti all’Anagrafe degli italiani dei residenti all’estero (Aire) sono risultati 4.811.163 (ma secondo le anagrafi consolari, più immediate nel registrarne la presenza, bisogna aggiungere altre 400.000 persone, andando così ben oltre i 5 milioni). Degli iscritti all’Aire quasi 2 milioni vivono nell’Unione Europea (1.954.511, meno quindi dei cittadini comunitari che risiedono in Italia, che sono 1.517.023). La quota di connazionali che vivono in Germania, rispetto all’intera Unione, è superiore a un terzo (700.855).

Leggi tutto