Ilaria Del Bianco

nata a Lucca il 19.07.1974

residente in Lucca, via Guinigi 37 (tel. 347/6746398)

  • diplomata presso l'Istituto Magistrale Diocesano "F. Simonetti" di Lucca;
  • Iscritta al Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali, indirizzo Librario, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze;
  • Per la Camera di Commercio di Lucca (Giunta Camerale 31 Maggio 1996, provvedimento n.158).Secondo quanto previsto dal Regolamento per l’assegnazione dei Premi per Tesi di Laurea, durante i tre mesi di frequenza presso l’Ente camerale, ha svolto l’incarico di riorganizzazione e classificazione della biblioteca, nonché della realizzazione di un catalogo su supporto informatico, di un soggettario e di una guida alla ricerca dei documenti, realizzati con l’impiego di software Microsoft Access 2.0 e Word 6.0.
  • Conseguita attestazione di idoneità a seguito di un Concorso pubblico per titoli ed esami ad un posto di “Assistente di segreteria” bandito in data 10 Aprile 1997 dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lucca superando quattro prove riguardanti: Nozioni di diritto amministrativo; Nozioni di contabilità generale; Regolamento e funzioni degli Ordini professionali; Programmi operativi Windos (Microsoft Access, Microsoft Word, Microsoft Excel
  • dal 1999 al 2002 redattrice del Notiziario Comunale "Città di Lucca"
  • Vice Presidente del Consiglio di amministrazione dell'Ente Reale Collegio di Lucca (agosto 1998 – giugno 2002);
  • consigliere comunale durante il mandato amministrativo 2002 - 2006, ha partecipato ai lavori della Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici e Ambiente;
  • Consigliere dell'Associazione Lucchesi nel Mondo dove riveste la carica di segretario
  • Socia dell'Istituto Storico Lucchese
  • Membro del Consiglio di amministrazione del Teatro del Giglio di Lucca (agosto 2002 – giugno 2004)
  • Membro della Commissione elettorale circondariale della Provincia di Lucca (dal settembre 2003 al 2007)
  • Socia dell’Associazione Lucchesi nel mondo dal 1998, ne è stata segretaria (2000 – 2007), Vice Presidente (2007 – 2013); ne è Presidente dal 2013.
  • Membro dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Dei Toscani all’estero dal 2003
  • Vice Presidente Unaie (2013 – 2016)
  • Membro del comitato direttivo del FAIM (Forum Associazioni Italiani nel Mondo
  • Autrice di alcuni saggi sulla storia dell’emigrazione lucchese e toscana

L’Unione Nazionale delle Associazioni degli Immigrati e degli Emigrati in sigla UNAIE è una federazione volontaria di Associazioni che operano per alimentare nei cittadini di origine italiana, nei vari Paesi di residenza, i valori che provengono dalla Comune origine, per valorizzarne il ruolo sociale, culturale, economico, istituzionale ed egualmente per consentire la migliore integrazione degli immigrati in Italia.

L’Unione si ispira ai principi cristiani del personalismo comunitario, ai valori di libertà e delle autonomie istituzionali ed amministrative secondo criteri di sussidiarietà, di sviluppo e di realizzazione di grandi interessi comuni, di solidarietà, di giustizia, di Pace sociale ed internazionale.

L’Unione è apartitica e non ha fini di lucro. Ha sede in Roma.

L’UNAIE è stata protagonista indiscussa degli ultimi 40 anni nello scenario storico dell’emigrazione italiana.

A partire dalla fine degli anni '60 e nei successivi decenni, nel ruolo di difesa, di riconoscimento dei diritti a quello della socializzazione e della partecipazione, al ruolo più recente di soggetto di promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo fino a quello attualissimo come soggetto di intermediazione culturale e di coordinamento del rapporto con l’altra Italia.

La recente evoluzione in senso federalista del nostro Paese impone ora una strategia di novità nel nuovo scenario italiano, una strategia che sappia valorizzare la centralità del filone culturale italiano sul quale innescare le specificità culturali regionali, una strategia per costruire un rapporto organico ed interattivo con il coinvolgimento delle nostre comunità all’estero per una proiezione soprannazionale dell’immagine Italia. Senza mai dismettere la difesa dei diritti, premessa di libertà.

A 40 anni dalla sua fondazione, l’UNAIE riscopre la freschezza e la tensione dei soci fondatori. Sempre punto di partenza e mai punto d’arrivo.

- pagina attualmente non disponibile -